Domenica, 30 Novembre 2014 14:07

Bavaria 47

Scritto da

v

Domenica, 30 Novembre 2014 14:06

Beneteau 57

Scritto da

x

Domenica, 30 Novembre 2014 14:05

Sun Odissey 45

Scritto da

Sun Odyssey 45 - Zephir con skipper

Zona di Navigazione: Isole Egadi 

Sistemazione: 8  persone in 4 cabine con 2 bagni 

Domenica, 30 Novembre 2014 13:23

Sun Odissey 49

Scritto da

Sun Odyssey - Hiera con skipper

Zona di Navigazione: Isole Egadi - Traversata Atlantica - Caraibi

Sistemazione: 8  persone in 4 cabine con 4 bagni 

Mercoledì, 26 Novembre 2014 09:41

Sailing in English

Scritto da

Da ormai 7 anni Timone propone il corso di vela per ragazzi in inglese: sailing in english.

Il corso di vela si svolgerà secondo il programma "normale" di scuola di vela (vedi Scuola di Vela) ma l'istruttore di vela sarà affiancato da un'insegnante di inglese.

L'insegnante di inglese durante la giornata stimolerà i ragazzi alla conversazione in lingua inglese e terrà  2 lezioni al giorno "a tavolino".
La sera si faranno giochi di società in inglese o si guarderà un film sempre in lingua ad esempio Master & Commander. 

Non vuole essere una scuola  di inglese di tipo accademico ma un metodo per dare l'opportunità ai ragazzi di approfondire elementi di comunicazione in inglese in un ambito entusiasmante di incontro con il mare e di scoperta della navigazione.

I ragazzi impareranno i nodi, la regolazione delle vele e la navigazione, ma anche a gestire la barca: dovranno cucinare e tenere in ordine la barca ove possibile si parlerà inglese.

Non mancheranno i momenti di gioco e bagni.

{tab Obiettivi del corso}

In primo luogo è una vacanza  ma l’obiettivo è di riuscire ad avere le nozioni fondamentali per andare per mare in sicurezza sfruttando per quanto è possibile il vento.

Oltre alla tecnica della navigazione a vela apprenderemo anche le nozioni fondamentali per andare per mare: le techiche essenziali della navigazione (la lettura del meteo, l’orientamento, il carteggio), cosa è una imbarcazione da diporto e quali sono le regole per vivere bene a bordo: anche la vita di di bordo ha le sue regole e le sue consuetudini che vanno rispettate.

Tutti devono partecipare e tutti devono a turno sapere fare tutto, anche la cucina è un elemento essenziale a bordo ed è uno dei piaceri più graditi in mare: cechiamo di migliorarci.

Cercheremo di apprendere e coondividere gli usi e le consuetudini della gente di mare, l’essenzialità e  l’etica della vita sul mare con qualche accenno alla cultura del mare, le sera in rada si cercherà di rivivere i momenti dell’ epopea della navigazione a vela guardando le stelle e suonando la chitarra e cantando.

Ovviamente non è un corso patente in grado di fornire l’autonomia  necessaria per poter andare per mare da soli ma vuole essere un corso che ha l’obbiettivo di fornire tutte le informazioni e le capacià necessarie  per vivere una crociera e stare su una barca in modo attivo e non passivo, apprendendo tutto ciò che si deve sapere  per essere un vero membro di un equipaggio e non un ospite trasportato.

La crociera in barca a vela è il modo più bello e più intenso di vivere il mare nella sua interezza e per cogliere il senso di libertà infinita che può darti. Con una barca a vela si può raggiungere  ogni parte del mondo, anche la più sperduta ed ancora inesplorata, ovviamente perfezionando sempre più le proprie capacità: cerchiamo di  assaporare questa possibilità stupenda.

Con la crociera scuola - Sailing in english affianchermo alla scoula di vela anche un corso di apporfondimento della lingua inglese perché quando si parla di andare per mare o raggiungere mete lontane la comunicazione con altri naviganti che potremo incontrare o nei porti  dove potremo ormeggiarci è convenzionalmente sempre in inglese.

Il corso cercerà di migliorare ed approfondire la conoscenza  della lingua inglese in partiolar modo per quanto riguarda la conversazione arrichendone la pratica ed il vocabolario, anche con particolare attenzione alla terminologia della navigazione.

Ovvimente anche in questo caso non si tratterà di un corso di tipo scolastico ma un’attività piacervole che occuperà due o tre ore della giornata e sarà condotta da una teacher giovane e madre lingua che imposterà l’attività come un gioco con l’ausilio anche di strumenti audiovisivi. 

{tab Info, date e prezzi}

L'imbarco e lo sbarco saranno a La Spezia.

Zona di navigazione: Cinque Terre, Golfo del Tigullio; con equipaggi più esperti se il meteo sarà buono si effettuerà la traversata per Capraia e Elba 

Date corsi Sailing in English:

18-25 giugno 2016

25 giugno - 2 luglio 2016

2 - 9 luglio 2016

per i più grandi (over 15) dal 9 al 16 luglio corso di solo vela e navigazione da La Spezia a Napoli: una navigazione lungocosta ma toccando tutte le splendide isole del Tirreno centrale: Capraia, Elba , Giglio, Giannutri, Ponza e Ventotene

Quota individuale corso Sailing in english € 960 all inclusive

Quota individuale corso vela € 860 all inclusive

La quota sopra espressa è a settimana per persona e comprende:
barca e istruttori di vela e inglese, cambusa, gasolio, gas, porto di imbarco e sbarco, materiale didattico e maglietta;

La quota non comprende:
quota associativa di € 30 comprensiva di assicurazione
viaggio A/R,  biancheria per il letto (solo su richiesta 15 Euro), extra personali

 

{tab La giornata tipo}

I ragazzi arriveranno il sabato intorno alle 18 ci sarà uno spazio dedicato ai genitori che li accompagnano: vorranno fare qualche domanda qualcuno vorrà vedere la barca, diciamo che alle 19 dovremmo essere tutti a bordo.

Briefing :

Breve discorso sugli obiettivi della crociera scuola.

Presentazione dell’equipaggio (in inglese).

Presentazione della nostra barca, come stare bene a bordo e le regole da rispettare, cosa cercare e dove, l’uso dei servizi, gli orari ed i turni della giornata in crociera.

Le dotazioni di sicurezza nozioni essenziali (tema che riprenderemo più diffusamente).

La cena della prima sera  la prepara il comandante . A tavola si stabiliscono i turni ai servizi di sottocoperta

chi è di turno (in linea di massima si fa per cabina)  :

si sveglia un 1/2 d’ora prima degli altri prepara la colazione ed apparecchia (si sparecchia sempre tutti insieme), lava le stoviglie le asciuga e le ripone,  pulisce la cucina ed il pavimento del quadrato ed il pozzetto.

Decide insieme al comandante il menu della giornata, verifica se nella cambusa ci sono tutti gli ingredienti necessari per il menù della giornata, compila eventualmente la lista di quello che manca e si ricorda di portarla quando si scende a terra, appende il menu della giornata in bacheca.

Scende sottocoperta ½ prima x preparare il pranzo e la cena, lava le stoviglie le asciuga e le ripone,  pulisce la cucina ed il pavimento del quadrato o del pozzetto se si è pranzato fuori.

Lascia le consegne ai ragazzi del turno successivo.

ore 7.30           Sveglia:            

ore  8.00           Colazione:     

      • Ascolto bollettino meteo in Italiano è la prima cosa che si ascolta  perché il programma della giornata dipende soprattutto da questo quindi la prima lezione dovrebbe essere un breve corso di meteorologia:
      • Programma della giornata in italiano
      • Ascolto del bollettino in inglese
      • Traduzione del programma in inglese. Commentiamo e portimamo le nostre osservazioni e proposte o idee sul programma in inglese.

ore 9.00           Lezione di vela di teoria secondo il programma

ore 10.00         Si va in mare per la pratica secondo il programma

ore 12.00         Bagno:

tuffi e snorkeling  (impariamo a farlo bene vediamo chi è il migliore !!!).

ore 13.00         Pranzo:

Conversazione in inglese, commenti sugli eventi della mattinata. Riprendere osservazioni sull’attività del mattino.

ore 14.30         Riposo: pennica, lettura o ripasso chi vuole.

ore 15.30         English Lesson 1

                        Perfezioniamo il linguaggio, correggiamo gli errori

Osservazioni sull’attività della giornata.

ore 16.30         Bagno:

tuffi e snorkeling  (impariamo farlo bene vediamo chi è il migliore.

ore 17.30         Si va in mare per la pratica secondo il programma – obbiettivo raggiungere il ridosso per la notte.

ore 19.00         English Lesson 2

In rada queste lezioni si concentreranno maggiormente sulla grammatica, sulla conversazione, lessico/vocaboli, più inerente al loro programma di inglese della scuola.

ore 19.40         Riposo per tutti  chi è di turno va a preparare per gli altri bagni, tuffi a terra con il tender ad esplorare la costa.

Scrivere ricette in inglese insieme ai ragazzi che cucinano.

Preparariamo una scheda illustrata con i nomi delle stoviglie principali/i verbi  in modo da averle come punto di riferimento e poter poi comunicare in inglese per tutta questa parte relativa alla cucina/sistemazione pre-post pasto

Discussione sulla giornata, commenti – questo in italiano i primi giorni e poi in inglese

ore 20.30                     Cena

Durante il momento della cena cercare di comunicare in inglese,  osservazioni e proposte sull’attività svolta e sul programma

ore 21.30         Chi non è di turno per riassettare la cucina aggiorna il Log Book (diario di bordo)

L’idea è di scrivere ogni giorno un paio di frasi in inglese sulla giornata/eventi significativi/commenti/frasi dette/piccole interviste ad altri ragazzi oltre alle cose standard quali meteo, rotta, miglia percorse, orari etc.

Lo scriveremo su un file con aggiunta di foto che poi alla fine del corso stamperemo per tutti.

                       

Dopo cena  - chitarra canzoni inglesi Giochi di societa’: ci sono vari giochi che posso preparare in inglese quali scarabeo, trivia, quiz stile millionario da fare a squadre, pictionary, teniamo un punteggio vediamo chi fa più punti alla fine del corso.

Visione di un pezzo di  “Master & commander” in inglese con sottotitoli in italiano: una storia della marina inglese epopea della nevigazione a vela alla scoperta ed alla conquista degli oceani.

Osservazione delle stelle

ore 23.30         Silenzio

{tab Gli Istruttori}

Remo Pancin
Istruttore vela e Comandante

E’ uno dei soci di Timone sas ,  è architetto ma dedica alla vela più del 50% dell’attvità lavorativa.
appassionato di montagna (sci alpinismo), canoa fluviale e di vela ha la patente nautica da oltre 30 anni, e il 2° brevetto FIPS di SUB.

Da 15 anni lavora nella nautica come skipper e istruttore di vela, è iscritto a Gente di Mare con il Titolo Professionale di Conduttore di imbarcazioni da diporto, in possesso della certificazione IMO. 

Ha navigato in tutto il Mediterraneo, dal Mediterraneo alle Canarie, traversata Atlantica, traversata Mar dei Caraibi,  Venezuela, Panama.

Alice Newall
teacher

madrelingua Inglese, nata a Londra e cresciuta a Hong Kong (ex colonia Britannica).
Laureata in Lingue e Letterature Straniere con un Master in Turismo e Ambiente presso la facolta' di Pisa.
   
 Ha lavorato come insegnante-tutor a Mosca, Russia per 6 mesi. Ha gestito la propria scuola d'inglese Splash into English nel 2012. Ha fatto la Lettrice presso L'istituto Comprensivo F.Poggi di Lerici e Santerenzo.
Traduzione schede per il Museo del Sigillo di La Spezia
Insegnante di Lingua Inglese al CIOFS, insegnante di Lingua Inglese sulla Nave Vespucci.
Interprete e collaboratrice a CarraraFiere e numerose altre fiere (Firenze, Verona, Marina di Carrara e La Spezia)
Ha vissuto per 15 anni a Hong Kong (Cina), frequentando una scuola internazionale. Ama lo sport e soprattutto trekking e il nuoto. Ama il contatto con il pubblico, lavorare in gruppo e principalmente lavorare con i bambini.     

{/tabs}

Mercoledì, 26 Novembre 2014 09:40

Scuola di vela per ragazzi

Scritto da

Guarda il volantino: Crociera Scuola di Vela per ragazzi  

A fine giugno e in luglio Timone organizza dei corsi di vela in crociera per ragazzi dai 13 ai 18 anni. 
I/Le ragazzi/e impareranno tecnica e pratica della vela occupandosi della gestione giornaliera della barca e della vita di bordo.

La nostra scuola di vela in primo luogo è una vacanza, ma l'obiettivo è di riuscire a trasmettere ai ragazzi le nozioni fondamentali per andare per mare in sicurezza sfruttando per quanto è possibile il vento.

Oltre alla tecnica della navigazione a vela apprenderanno anche quali sono le regole per vivere bene a bordo, gli usi e le consuetudini della gente di mare, l'essenzialità e l'etica della vita sul mare.

Dovranno imparare a condividere gli spazi con gli altri, a organizzare la giornata e concordare i programmi.
Non è importante essere già andati a vela, questo lo si imparerà, ma è importante partecipare e "fare" !

Gli istruttori insegneranno ai ragazzi nodi, regolazione delle vele, navigazione, ma anche a gestire la barca: dovranno cucinare e tenere in ordine la barca collaborando anche nelle piccole manutenzioni.

Non mancheranno i momenti di gioco e bagni.

Crociera scuola di vela per ragazzi dai 16 anni 9 / 16 luglio 2016, zona di navigazione da La Spezia a Napoli.
si effettuerà una crociera lungocosta toccando le più belle isole del tirreno:  Elba, Giglio e Giannutri, Ponza, Ventotene, Ischia

Sono previste tratte notturne.

Quota individuale corso vela € 860 all inclusive

La quota sopra espressa è a settimana per persona e comprende:
barca e istruttori di vela e inglese, cambusa, gasolio, gas, porto di imbarco e sbarco, materiale didattico e maglietta;

La quota non comprende:
quota associativa di € 30 comprensiva di assicurazione
viaggio A/R,  biancheria per il letto (solo su richiesta 15 Euro), extra personali

 

Mercoledì, 26 Novembre 2014 09:30

La scuola di vela di Timone

Scritto da

Scuola di vela per ragazzi: La nostra filosofia

 

La nostra scuola di vela in primo luogo è una vacanza,  ma l'obiettivo è di riuscire a trasmettere ai ragazzi le nozioni fondamentali per andare per mare in sicurezza sfruttando per quanto è possibile il vento.

Oltre alla tecnica della navigazione a vela apprenderanno anche quali sono le regole per vivere bene a bordo, gli usi e le consuetudini della gente di mare, l'essenzialità e  l'etica della vita sul mare.

Dovranno imparare a condividere gli spazi con gli altri, a organizzare la giornata e concordare i programmi.

non è importante essere già andati a vela, questo lo si imparerà ma è importante partecipare e "fare" !

Prossimi imbarchi per san blas-kuna yala.

 

Le San Blas sono 356 isole seminate lungo 160 chilometri di costa panamense disabitata e coperta dalla foresta tropicale, solo 80 di queste isole sono abitate dagli indiani Kuna.

Sono situate sulla costa orientale di Panama sul mar dei Caraibi fra El Porvenir e Puerto Obaldia , al confine con la Columbia.

La popolazione Kuna vive tradizionalmente isolata dal resto della popolazione Panamense e nonostante che negli ultimi anni i Kuna abbiano aperto le porte al turismo l’hanno fatto con attenzione per preservare il loro territorio e mantenendo la loro autenticità. Non c’è turismo di massa, pochissimi (3 o 4) alberghi o resort, le navi da crociera qui non arrivano e la più bella e comoda vacanza è sicuramente quella in barca a vela.

I viaggiatori che arrivano a San Blas hanno l’impressione di essere tornati al tempo in cui Colombo arrivò in queste isole.

La barca a vela è l'unico modo per poter visitare le San Blas arrivando anche sulle isole più lontane ed incontaminate!

I Caraibi sono un paradiso  per la barca a vela che è il mezzo più idoneo per scoprirle, raggiungendo gli ancoraggi più nascosti dove è possibile dare ancora in acque turchesi circondate da abbaglianti spiagge coralline incorniciate  da una vegetazione lussureggiante, caratterizzata dalla palma della noce di cocco, dal cedro, il mogano, il pino caraibico, l’ebano e l’ananas.

La navigazione a vela tra queste isole è facilitata dall’Aliseo che soffia sempre con intensità compresa tra i 10 e i 20 nodi mentre il mare è appiattito dal ridosso offerto  dalle numerose isole.


Le stagioni migliori per una crociera sono certamente l’inverno e la primavera, quando l’aria è più secca e il vento più deciso. Anche negli altri periodi  dell’anno però si vive una eterna primavera, ad eccezione della fine estate e autunno, quando, anche se raramente, si formano le  depressioni tropicali e, in alcuni rari casi, i noti cicloni.

La crociera alle Antille è accompagnata da sapori di mare, ritmi africani e rhum.  Il suono delle Steel Band è la colonna sonora, profumi e colori dei frutti e delle spezie si miscelano con intensità diverse in ciascuna delle isole creando sempre  atmosfere inaspettate e nuove.
il mare e la spiaggia sono gli scenari per la Pesca alla traina, per un barbecue in barca, per una grigliata di aragoste sulla spiaggia cucinate dai “rasta”, il Rhum Punch in uno dei resort più esclusivi, la cena con musica in un ristorante locale.

Le Grenadines sono le Isole delle Antille più a Sud e sono che più si avvicinano all’immaginario dei Caraibi: spiagge bianche e palme.
Sono tante, di piccole dimensioni e abbastanza vicine fra loro, la navigazione fra una e l’altra è sempre breve.

Queste caratteristiche condite da Rhum punch e steel band fanno della crociera alle Grenadines quella ideale per passare il Capodanno !

 

{tab Programma Grenadine}

Programma Grenadines

Dieci giorni sono il periodo giusto per la crociera alle Grenadine imbarcando e sbarcando  in Martinica a Le Marin. Vero è che si dovrà navigare sia all’andata che al ritorno ma si bilancerà con i brevi percorsi della parte centrale della vacanza. Inoltre voi non dovrete preoccuparvi della navigazione ci penserà il vostro equipaggio.

In ogni caso chi vuole può richiedere il one way sbarcando 2 gg prima  a Union o a S.Vincent  dove con un volo interno si può tornare a Fort de France.

Lo skipper organizzerà andata e ritorno per non fare gli stessi percorsi

1° giorno

La partenza dall’italia generalmente è la mattina, i voli fanno scalo a Parigi e ripartono da Parigi Orly.

I voli intercontinentali arrivano in Martinica a Fort De France il pomeriggio tardi, da qui in meno di un’ora (in taxi) si arriva a le Marin dove ci si imbarca.
se tutti a bordo briefing, cena libera e pernottamento in porto

 

2° giorno

Troverete la cambusa già a bordo così si potrà partire subito dopo aver fatto Dogana.

Poche miglia e ci fermeremo per un bagno veloce a Sant’Anna piacevole paese con spiaggia e rada di sabbia dall’acqua smeraldo.

Dovremo ripartire al più presto per attraversare il primo canale aperto all’Oceano, una tratta di circa 25 miglia fra Martinica e Santa Lucia.

Cercheremo di arrivare a Marigot Bay per la notte.

3° giorno
partenza al’alba per arrivare per l’aperitivo a Bequia dopo aver costeggiato la verdissima St.Vincent.

Siamo alla porta delle Grenadine: Bequia è la prima tappa, l’isola maggiore dove è necessario effettuare le pratiche burocratiche.
Bequia ci accoglie nella profonda insenatura dall’acqua azzurra con ristorantini e Pub dove potremo passare la serata e l’allegro mercato dei Rusta.


4° giorno
La mattina dovremo fare dogana di ’ingresso, il cambio della moneta e alcuni acquisti.

A Bequia ci sono negozi artigianali carini fra cui uno per la stampa e decorazione di tessuti, e quello di … per costruzione di modellini di barche in legno.

Nel pomeriggio si salpa verso la miriade di piccole isole e isolotti  che costituiscono le Grenadines

5°- 6°- 7°e 8° giorno

Sole, vento e vele spiegate verso l'orizzonte sospinti da 20 nodi costanti, spiagge bianche di sabbia corallina, acque turchesi, natura lussureggiante,

rhum punch all'ombra delle palme e barbecue di aragoste sulla spiaggia, cieli tropicali pieni di stelle: queste sono le Grenadines dove ci accoglierà il sorriso della gente locale con frutti esotici e pesce fresco…

Petit S.Vincent e Palm Islands che ospitano esclusivi resort, Tobago Cays,  Morpion o Sandy Island isole e isolotti completamente disabitati

Union Island e Mayero dove potremo conoscere anche la vita dei piccoli centri abitati.
Una crociera indimenticabile e vivace, non vi stancherete di girare per isole, baie e spiagge; da oltre dieci anni navighiamo in questo mare ed è sempre una nuova scoperta

8° giorno

Ritorno verso la Martinica: costeggeremo St.Vincent per arrivare la sera a Cumberland Bay selvaggia e verdissima quasi deserta, con molti pappagalli  bianchi sulle mangrovie lungo la riva.

9° giorno
da St.Vincent navigheremo lungo la costa di Santa Lucia per arrivare la sera a Rodney Bay

10° giorno

Salperemo da Santa Lucia all’alba e dopo aver attraversato il canale atterreremo a Le Marin in Martinica

Per sbarcare entro le 10 del mattino.

I voli per l’italia partono la sera pertanto sarà possibile durante la giornata fare il giro della’isola di Martinica, noleggiando un’auto si potrà attraversare l’interno che ha una foresta molto bella, visitare la costa Est aperta sull’Oceano Atlantico, visitare St. Pierre un paesino distrutto da un’eruzione nel 18….

{tab Capodanno Grenadine}

Crociera di Capodanno alle Grenadine

Periodo: 26 dicembre 2015 - 5 gennaio 2016

Imbarcazione: barca a vela 50' sistemazione in cabine con bagno privato + cabine equipaggio

Imbarco e sbarco: Le Marin – Martinica

servizio: skipper

quota persona € 1450,00 in cabina doppia con bagno privato

sono inclusi: imbarcazione completa di tutte le attrezzature con skipper e hostess,

tender e fuoribordo, cauzioni .

Sono esclusi:

viaggio di andata e ritorno dall’Italia al porto di imbarco

costi di cambusa e bevande (anche per l’equipaggio), carburanti, tasse doganali e tasse parco.

{tab Piccole Antille da gennaio '16}

Crociere in gennaio, febbraio e marzo

crociere di 7/9/10 giorni su barca a vela di 15 metri con skipper , sistemazione in cabina con bagno privato
programma e imbarchi da definire in base ai periodi

quota persona da € 750 a € 1100
in cabina doppia con bagno privato

sono inclusi: imbarcazione completa di tutte le attrezzature con skipper e hostess, tender e fuoribordo, cauzioni .

Sono esclusi: viaggio di andata e ritorno dall’Italia al porto di imbarco costi di cambusa e bevande (anche per l’equipaggio), carburanti, tasse doganali e tasse parco.

{tab Info utili}

Info utili


DOCUMENTI

Per entrare in Martinica per i residenti dell’Unione Europea sarebbe sufficiente la sola carta d’Identità, ma il passaporto in corso di validità è comunque necessario per le altre isole.

MONETA

In Martinica c’è l’Euro, alle Grenadine si dovrà cambiare con la valuta locale Dollari EC$  il cui

valore corrisponde a 2,7 US $ I locali accettano anche gli Euro ma il cambio che fanno è estremamente svantaggioso (Euro = Dollaro US) pertanto conviene sempre avere qualche Dollaro.
Attenzione a non farvi confondere fra Dollari US e EC !!

Visa e Master Card sono accettate nei supermercati e al ristorante.

CLIMA

In inverno e primavera la temperatura è sui 30° e il clima è ventilato, 20 nodi di vento , a volte ci sono brevi ma intensi temporali . Tenete presente che le giornate sono corte: alle 6 di sera è buio

FUSO ORARIO

Cinque ore indietro rispetto all’Italia (sei durante il periodo dell’ora legale)

TELEFONO

Per ricaricare il cellulare è opportuno portare l’attacco per l’auto a 12V, si riceve in tutte le isole.

Prefisso dall’Italia su telefoni fissi o locali 00590 Per cellulari italiani aggiungere 0039

INTERNET

A Le Marin wireless gratuito presso bar Mango Bay. Internet cafè a Union Island, Bequia, S.Lucia.

MEDICINALI

A bordo c’è un pronto soccorso con quanto serve per un primo intervento, è necessario che ognuno porti i medicinali che usa normalmente. Se pensate di soffrire il mal di mare portate cerotti o pastiglie

ZANZARE

Portare quanto si ritiene opportuno per proteggersi: spray e creme antisettiche

COSA PORTARE

Vengono fornite lenzuola + federa, asciugamano per acqua dolce e l’attrezzatura snorkeling se siete in catamarano.

Le borse non devono essere rigide per ragioni di Stivaggio e il bagaglio deve essere il più piccolo possibile.

L’abbigliamento deve essere estivo, come nelle crociere in Mediterraneo, quello che si usa di più sono magliette, calzoncini corti e parei.

Tenete presente che si scende a terra sempre con il tender sui moletti e a volte in spiaggia.

Consigliamo comunque di portare :

- scarpe con suola in gomma di colore chiaro (è sempre meglio tenere le scarpe durante la

navigazione che poi non dovrebbero essere usate a terra) ; scarpe di ricambio

- ciabatte in gomma

- felpa o golf

- pantaloni di tuta da ginnastica

- cerata o K-Way : giornalmente c’è un acquazzone

- asciugamani per acqua di mare

- Creme solari ad alta protezione non unte: oltre a sporcare diventano pericolose perché si scivola;

- è meglio avere shampoo e bagno schiuma adatti all’acqua di mare per inquinare meno e

anche per lavarsi in mare per consumare meno acqua (poi ci si sciacqua anche con acqua

dolce): si comprano nei  negozi di nautica oppure a bordo a 10 € richiedendolo prima.

 

{/tabs}

 

Guarda il Volantino: Traversata Atlantica

La traversata dell'oceano Atlantico, dal Mediterraneo ai Caraibi è comunemente ritenuta la più "facile" ed in parte è anche vero, eccezione fatta per il primo tratto dovele condizioni atmosferiche risentono delle grandi perturbazioni del Nord Atlantico.  Nel secondo tratto da Las Palmas a Martinica un Aliseo moderato e caldo, generalmente da nord-est, regala una navigazione di poppa sotto il sole e sotto il cielo stellato. Le manovre sono generalmente non impegnative: la costanza della direzione e intensità del vento riducono al minimo questo impegno. L'attività didattica sul campo è comunque estremamente pregnante diavvenimenti che la rendono, senza che ci si renda conto, estremamente presente. La giornata è scandita dai turni diguardia e di timone, sia di giorno che di notte, dagli appuntamenti radio, alla ricezione dei bollettini metereologici con la conseguente discussione sulle rotte più convenienti, alla pesca, alla cucina, al riposo e alla lettura.

 

…ma ciò che secondo me è più importante alla riflessione che mai come in queste circostanze ci può far capire cose che a terra non possiamo neanche concepire: è un esperienza velica e di vita veramente magica che vale la pena di essere vissuta almeno una volta nella vita.

Carlo skipper di Ipanema III

 

Carlo, nato a Vicenza  sin da ragazzo ama la vela e nell’82 questa passione diviene la sua professione. Ha al suo attivo 38 traversate Atlantiche dal Mediterraneo ai Caraibi e ritorno, e nel 2014 ha portato a termine la circumnavigazione del globo con Ipanema III. Quando non è a bordo si dedica al volo a vela in aliante.

Programma:
1° tratta : 15-28 ottobre 2016  Almerimar – Gibilterra - Lanzarote - Las Palmas (Canarie)  quota € 1200 + spese
2° tratta : 23 novembre 2016 al 15 dicembre 2016 : Las Palmas (Canarie) – Martinica (Caraibi) quota € 2400 + spese

sono esclusi:  viaggio da e per il porto di imbarco/sbarco;
le spese di cambusa, carburanti, porti e tasse locali per le quali sarà fatta cassa comune (valutabili in 250 € circa per la 2° tratta)
NB: lo skipper non partecipa alla cassa comune ed è spesato di tutto.

 

 

Pagina 2 di 3